Cenoni

"exchars" may not be over 1200 (set to 2500) for users. "exlimit" was too large for a whole article extracts request, lowered to 1.Cenone (in latino Caenon) era una cittadella che sorgeva sulla costa dell'antico Lazio, a sud di Roma. Fungeva da porto ed emporio della città volsca di Anzio e venne distrutta dai Romani nel 338 a.C.

Storia L'esatta ubicazione di Cenone non è nota, anche se si ritiene che fosse prossima ma distinta da Anzio; è stata definita oppidum da Tito Livio e πολίχνη τις ἐπιϑαλάττιος da Dionigi di Alicarnasso. Cenone fu un emporio e un porto dal quale gli Anziati partivano per le loro scorrerie piratesche; fu coinvolta nei conflitti tra i Volsci e i Romani.

Nel 469 a.C. la rocca fu attaccata dai Romani guidati dal console Tito Numicio Prisco, che distrussero le infrastrutture portuali, incendiarono le case e catturarono ventidue navi da guerra. Nel 338 a.C., dopo la battaglia del fiume Astura che portò alla definitiva capitolazione di Anzio, Cenone venne distrutta e i rostri delle navi della flotta volsca furono portati nel Foro Romano a ornare le tribune degli oratori (dette da allora Rostri).

Note Collegamenti esterni scopri di più

© 2017 Piramedia.it - P.IVA 01828200038